Home Lo scopo - La storia - Progetto Gli Etruschi in Valdichiana - Premio di Laurea Rotary Cortona Valdichiana                                                                Il club La nostra storia-La nostra sede-Statuto e Regolamento-Elenco soci e PHF-Il consiglio direttivo-I presidenti-Le commissioni-I consigli direttivi passati 

  Attività : Rassegna stampa - Cortona e la Valdichiana - Contatti                                                                                                                                    Area riservata :Lettera del presidente - Archivio lettere -Info Socio                                                                                                                              





Rassegna Stampa

 L’IMPEGNO DEL ROTARY NELLA LOTTA AL COVID-19

 E’ da più di cento anni che il Rotary persegue quello che è uno dei suoi scopi principali, e cioè intervenire con aiuti concreti sulle fasce più deboli e sulle popolazioni in difficoltà a causa della povertà, di calamità naturali e di malattie.

E anche in occasione della pandemia mondiale dovuta al Covid-19, il Rotary si è messo in moto con azioni di sostegno in tutti i principali paesi colpiti da questa calamità sanitaria.

Parlando delle iniziative a livello italiano, è già partito il Progetto “Rotary Italia” che prevede un investimento di 1.500.000 € per l’acquisto di unità di triage da donare ai principali Ospedali italiani in prima linea per la lotta al Covid-19.  Ogni unità è composta da una cabina di triage equipaggiata con sistemi avanzati di telemedicina, da 2 portali termoscanner per l'ingresso dei pazienti e degli accompagnatori, e da una barella ad alto grado di biocontenimento. 

A livello toscano ci sono poi stati i 63 Rotary Club locali che hanno raccolto più di 500.000 € che sono già stati utilizzati in azioni di sostegno di varie tipologie, dall’acquisto di dotazioni protettive per medici e infermieri alla donazione di ventilatori polmonari e di numerose altre apparecchiature per   la diagnostica e la cura dei malati colpiti dal virus.

Anche in ambito Valdichiana il Rotary Club locale ha avviato una serie di iniziative per sostenere il territorio in questo periodo di difficoltà. Una di tali iniziative è già stata portata a termine attraverso la consegna, effettuata nei giorni scorsi, di 3.000 mascherine (FFP2 e chirurgiche) per un valore di 5.500 €, destinate al personale sanitario che opera nel nostro territorio. La consegna è stata effettuata presso gli uffici della ASL di Camucia, nelle mani della Dott.sa Anna Beltramo, Direttore delle Zona Distretto Valdichiana, con la presenza del Sindaco di Cortona Luciano Meoni, del Presidente del Rotary Club Cortona Valdichiana, Francesco Attesti, accompagnato da alcuni membri del Consiglio Direttivo del Club.

Ma il programma degli interventi non finisce qua, ed il Rotary Club Cortona Valdichiana, da venti anni attivo sul nostro territorio a sostegno di iniziative sociali e culturali, anche in questo momento così delicato saprà far sentire la sua presenza ed il suo fattivo contributo attraverso nuove azioni di sostegno.

PROGRAMMA Gennaio 2023

Gentili amiche e amici,
 Spero che la stagione di Natale è stato un periodo di gioia e pace per ciascuno di voi, che nonostante le sfide ci confrontano – la salute, l’incidenti, le famiglie, il lavoro – che la realità della comunità è stato una sorgente della confidenza e del conforto. Anche, spero che la sorgente continua di rinfrescarvi. La stagione è stata, certamente, pieno per Rotary: la gara di olio; la visita del governatore Nello Mari; la festa degli auguri... poi Natale e l’anno nuovo. Celebriamo tutti! Grazie in particolare per la vostra generosità per Senigallia alla festa. Stiamo inviando €740 per la scuola di Pianello di Ostra, presso Senigallia.

Nel gennaio sarà solo uno incontro a Cortona:

Mercoledì 25 gennaio h 20:15  ristorante Tonino caminetto: Eleonora Sandrelli  parlerà di Arte e Terapia            Questa sarà una grande opportunità di invitare amici con interesse nella terapia: medici, infermieri e altri operatori sanitari.

Infine abbiamo due opportunità in gennaio di godere musica fantastica e particolare – e di sostenere i nostri amici ucraini:

 Mercoledì, 4 gennaio, 21:00, Chiesa di Santa Maria della Pieve, Arezzo: è il concerto tradizionale all’inizio anno. L’ingresso e libera ma ogni persona ha un'opportunità di contribuire qualcosa (€10). Il guadagno sarà per riscaldatori per l'Ucraina. Per chi non può̀ venire fisicamente al Concerto, è possibile contribuire direttamente (come io e Victoria). Concetta può inviare fondi dal tuo conto.

Lunedi, 16 gennaio, 21:00, Teatro Verdi di Firenze: “Io, John Coltrane”, un omaggio al grande sassofonista. Biglietti sono €25 e il guadagno sarà per gli ospedali di Ucraina. Per informazione e di comprare biglietti o di fare una contribuzione: http://www.rotaryfiovest.it/prenota/COLTRANE-pc.html.

 Con riconoscenza per ognuno di voi, Larry