klanis.png , il nostro l(u)ogo

Il Clanis fu un’arteria fondamentale per il transito fluviale ed il traffico commerciale che univa la Valdichiana, in particolare Cortona, con Chiusi e, tramite i fiumi Paglia e Tevere, con i centri dell’Etruria Meridionale e Roma. Il suo percorso strategico fu infatti in parte ricalcato da importanti assi viari di età etrusca prima e romana poi; esso stesso costituì un limite territoriale tra le lucumonie etrusche di Cortona e Chiusi che, attraverso porti fluviali e centri minori, ne controllarono sempre gli scali.
Fu considerato in periodo etrusco addirittura una divinità, alla quale si facevano dediche di statuette ed ex voto, come testimoniato da un bronzetto di atleta con epigrafe mi KLANIS, che costituisce il logo del nostro club Rotary.
Fonte di pesca, caccia e potenzialità irrigue, dall’età romana in avanti il Clanis fu oggetto di controversie politiche fra Florentia e Roma, allorquando si tenterà di proporre invano l’inversione del suo corso, come poi sarà effettivamente fatto a seguito delle successive bonifiche leopoldine.

logo2018-2019-png.png

PROGRAMMA FEBBRAIO 2019

Martedì 5 febbraio ore 20.30: Interclub con il RC Arezzo presso l’hotel Minerva

Serata con il Presidente e C.E.O. Franco Gussalli Beretta che ci guiderà attraverso la tradizione e l’innovazione tecnologica della storica azienda produttrice di armi da fuoco, Pietro Beretta S.p.A., con sede a Gardone Val Trompia (Provincia di Brescia), fondata da Bartolomeo Beretta nel 1526. Attualmente la più antica dinastia industriale al mondo ancora in attività.

 

Mercoledì 13 febbraio ad ore 21.00: ristorante Da Tonino

Serata di informazione rotariana aperta a tutti i membri del club. Visto l’ormai superato obiettivo di metà mandato, verrà fatto anche il punto sulla situazione di bilancio.

 

Mercoledì 27 febbraio ore 20.30: ristorante Da Tonino, caminetto

Serata con il poliedrico artista Lucio Minigrilli e con il fotografo Carlo Landucci. “La statua in memoria di Fabrizio Meoni”.Un monumento dedicato al campione della Dakar e uomo di straordinario spessore, che emoziona chiunque passi lungo la strada regionale 71.

Rivista Distrettuale

Progetti speciali e programma triennale: