klanis.png , il nostro l(u)ogo

rotary-tema-2017-2018Il Clanis fu un’arteria fondamentale per il transito fluviale ed il traffico commerciale che univa la Valdichiana, in particolare Cortona, con Chiusi e, tramite i fiumi Paglia e Tevere, con i centri dell’Etruria Meridionale e Roma. Il suo percorso strategico fu infatti in parte ricalcato da importanti assi viari di età etrusca prima e romana poi; esso stesso costituì un limite territoriale tra le lucumonie etrusche di Cortona e Chiusi che, attraverso porti fluviali e centri minori, ne controllarono sempre gli scali.
Fu considerato in periodo etrusco addirittura una divinità, alla quale si facevano dediche di statuette ed ex voto, come testimoniato da un bronzetto di atleta con epigrafe mi KLANIS, che costituisce il logo del nostro club Rotary.
Fonte di pesca, caccia e potenzialità irrigue, dall’età romana in avanti il Clanis fu oggetto di controversie politiche fra Florentia e Roma, allorquando si tenterà di proporre invano l’inversione del suo corso, come poi sarà effettivamente fatto a seguito delle successive bonifiche leopoldine.

Iniziative ed eventi:

Rivista Rotary online

premio tesi di laurea rotary valdichiana 2017

vivere in salute Rotary Etruria - PDF 20Mb

Convegno La sfida dell'adolescenza Rotary USL8

Programma del mese di novembre 2017

Venerdì 3 novembre 2017: ore 19,00, ritrovo a Pieve Santo Stefano per visita – in Interclub con R.C. San Sepolcro – al “Piccolo Museo del Diario”, Piazza Amintore Fanfani, 14. Seguirà Conviviale Interclub presso Ristorante “La Balestra” ( S. Sepolcro).

Mercoledì 8 novembre: ore 21,15, Ristorante Tonino, Riunione del Consiglio Direttivo, aperta ai Soci. Argomento “Lessons learnt”, ciò che è stato fatto e ciò che c’è ancora da fare:  una valutazione su quanto abbiamo “imparato” dopo questi primi 100 giorni.

Mercoledì 15 novembre: ore 21,15, presso Ristorante Tonino, Consiglio Direttivo allargato alle Commissioni per valutare le possibili candidature alla carica di Presidente del Club, anni 2019-2020.

Mercoledì 22 novembre: ore 2015, presso Ristorante Tonino, caminetto sulla storia dell’aceto balsamico. Incontro con il proprietario della più antica Acetaia di Modena: la “Acetaia Giusti” fondata nel 1647.

Mercoledì 29 novembre: evento a sorpresa (in corso di definizione).

Progetti speciali e programma triennale: